Rasun Anterselva - Bolzano
VAI ALL'HOTEL
Campo Tures - Bolzano
VAI ALL'HOTEL
Bellamonte - Trento
VAI ALL'HOTEL
Torre a Mare - Bari
VAI ALL'HOTEL
Marebbe - Bolzano
VAI ALL'HOTEL
Logo Area Roma
Logo Italica
Icon Flag
Icon Contact
Contatti
Icon Offers
Offerte
Icona Meteo
Meteo
18 luglio cielo sereno 25.78 °C
19 luglio nubi sparse 31.35 °C
20 luglio cielo sereno 32.38 °C
Ita Eng Deu
Prenota Online
Arrivo
18-7-2018
Partenza
19-7-2018

Collegati per aver accesso ad offerte esclusive e sconti da urlo!

Facebook
News | Musei e giri in città | 1/2/2018
10 tappe improbabili da vedere a Roma

10 tappe improbabili da vedere a Roma

Roma è conosciuta in tutto il mondo come la città eterna. Capitale dello stivale italiano, è la prova ancora attuale di una supremazia storica che resterà inossidabile nel tempo. Eppure – tra arte, storia e cultura – Roma nasconde dei luoghi poco conosciuti, che la rendono del tutto insolita.

Se dunque amate esplorare i lati meno comuni di una città, ecco 10 tappe improbabili da inserire nel vostro prossimo soggiorno a Roma:

.1) Le anamorfosi del convento di Trinità dei Monti 

Al 1° piano del Convento Trinità dei Monti si trovano dei dipinti murali del tutto particolare, definiti da molti come un vero e proprio prodigio pittorico. Sono stati realizzati da due monaci appartenenti all’ordine dei Minimi: Emannuel Maignan e Jean-Francoi Niceron, i quali hanno tracciato un vero capolavoro di distorsione delle immagini. Infatti, in base alla posizione dell’osservatore, il soggetto dell’affresco può cambiare. In alcuni punti è possibile ammirare un fantastico paesaggio naturale. Spostandosi di pochi metri, i colpi di pennello svelano, invece, un nuovo soggetto. Ecco palesarsi davanti agli occhi la figura di San Francesco di Paola in preghiera e San Giovanni mentre compie il gesto di stesura dell’Apocalisse.

cose insolite fa vedere a roma

.2) La porta di Villa Palombara

Storia e leggenda spesso si confondono in giochi di sfumatura. È quello che accade nella narrativa che abbraccia la storia di quella che oramai è l’unica porta di accesso a Villa Palombara, nel mezzo di Piazza Vittorio. Luogo esoterico e leggendario, la porta è sorvegliata da due statue del Dio Egizio Bes. Già questo renderebbe insolito il luogo. Ancora più suggestivo è pensare che la porta nasconde un codice segreto non ancora svelato che fornirebbe la formula per trasformare i metalli in oro.

3.) La serratura misteriosa in P.zza Cavalieri di Malta

Se amate le sorprese e siete degli eterni curiosi, il consiglio è di andare sull’Aventino, in Piazza Cavalieri di Malta. Qui c’è una grande porta con uno strano buco della serratura. Guardando attraverso c’è un divertente gioco di prospettive che cela sorprese su ciò che si nasconde al suo interno. Curiosi? Necessita andare a sbirciare.

cose insolite da fare a roma

.4) La Vergine della Chiesa di Santa Maria in Vallicella

Qualcosa d’insolito è accaduto anche su qualcosa che era classico per sua natura. Si tratta dell’icona della Vergine rappresentata in una composizione pittorica nella Chiesa di Santa Maria in Vallicella. Pare che il quadro della vergine abbia sanguinato in un lontano passato. Annoverata come opera miracolosa, ha però iniziato a deteriorasi con il passare del tempo rendendo così necessaria una qualche sorta di protezione. Protezione che fu commissionata nientepopodimeno che a Rubens, il quale inventò una specie di cornice “motorizzabileche, ogni 7 minuti, faceva salire e scendere il dipinto della Vergine. Oggi il curioso giochino è attivato, per mezzo di un telecomando, dal sacrestano solo dopo la messa del Sabato sera. Per cui, armatevi di pazienza…

 

.5) Il ristorante a forma di aereo

Se volete continuare a cercare l’improbabile tra le strade di Roma, è possibile divertirsi a trovarla anche per locali. Uno di questi è il Ristoaereo. Quest’ultimo è un locale ricavato dalla fusoliera di un areo presidenziale del 1957. Tutto l’arredamento è rimasto fedele all’ingegneria aerea e sembrerà di pranzare in volo anche grazie al servizio in costume da hostess e stewart. Munita di scaletta di bordo, luci di emergenza e persino di un privè a due, potrebbe essere un posto davvero originale dove organizzare una cenettacose insolite da vedere a roma romantica.

.6) E quello a tema marino

Da un ristorante a forma di aereo ad addirittura vedersi catapultati in una città diversa. È possibile se sei seduto al Porto Fish and Chips. Finestre ad oblò, portone da conteiner navale, tavolacci di legno e giornali appesi ai muri. Dove vi trovate? In uno dei locali più caratteristici dello street food in completo stile francese. Un locale che sembra rapito dal porto di Marsiglia.

.7) Il cafè dove il tempo è denaro. Per davvero.

Per chi vive nella filosofia del “tempo è denaro”, il locale giusto è l’Anticafè. Sito in zona San Giovanni, la logica del locale è pagamento a tempo. Consumi senza problemi e puoi anche portarti cibo e bevande da casa. La tariffa è 4 euro all’ora fino a 14 euro l’intera giornata. Paghi il tempo in cui ti accomodi e non quello che consumi.

cose insolite da vedere a roma

.8) L’orto sul tetto

Non volete mangiare ma produrre cibo? Nessun problema. Recatevi presso il Lanificio di via Pietralata. Un centro creativo progettato con oltre 3500 mq a disposizione nei quali sono disponibili cafetteria, ristorante, teatro ed esposizione artistica indipendente. Per non parlare, appunto, dell’orto sul tetto dove è possibile testare tutta la propria propensione al pollice verde contadino.

cose insolite da vedere a roma

.9) Il bar fatto di ghiaccio

Se verso sera, poi, viene voglia di un cocktail, non è il caso di “accontentarsi” dei soliti posto. L’Ice Club è sicuramente il luogo più improbabile in cui andare per un happy hour a Roma. In Zona Monti è stato costruito un vero e proprio bar fatto di ghiaccio. Temperatura sotto zero e mantella in dotazione per scaldarsi un pochino. Almeno avete la certezza che la vodka sarà bella fresca.

cose insolite da vedere a roma

.10) Jerry Thomas e la parola d’ordine

Bere bene è un culto. Al Jerry Thomas, dietro Piazza Navona lo sanno bene e hanno trasformato il locale trasportandolo nell’era del proibizionismo. Pensate sia banale? Provate a chiedere una bevanda alcolica, se non conoscete la parola d’ordine non vi servono!

***

Photo credits:

  • Foto affreschi Convento Trinità dei Monti: www.go2rome.com
  • Foto Bar di Ghiaccio e foto Orto sul Tetto: www.2night.it
  • Foto Anticafè: roma.repubblica.it
  • Foto Ristoaereo: www.ristoaereo.it
  • Foto serratura Piazza Cavalieri di Malta: www.go2rome.com